In via d’estinzione

1 06 2019

Il genere umano senza ombra di dubbio è pazzo! Degli incoscienti senza speranza, e sicuramente senza ombra di dubbio in via d’estinzione… E aggiungerei, e per fortuna, visto il riguardo che abbiamo nei confronti del posto in cui viviamo.

Ma tornando all’incoscenza, viviamo delle vite di corsa, beviamo alcolici, fumiamo, siamo stressati, mettiamoci pure le droghe, insomma mi stupisco sempre nel guardare il nostro “trattarci male” affiancato alla fragilità del corpo umano, inconsciamente facciamo delle cose che se solo a volte ci fermassimo a pensare, ci daremmo dei pazzi da soli, appunto… Un esempio? Noi su una moto a 130kmh in autostrada, sembra una cosa normale detta così. Noi sopra un mezzo munito di due ruote piene d’aria e per tanto molto delicate e a rischio di esplosione, con un motore a scoppio inventato circa 120 anni fa (e lo usiamo ancora oggi) nel bel mezzo di un traffico di auto, moto, camion di cui quasi nessuna con le capacità di viaggiare in automatico e in sicurezza, ma guidate da altri pazzi scatenati come noi, e viaggiando ad una velocità che cadere per terra significherebbe quasi certamente tirare il gambino… Questa è la realtà, viviamo di istinti, pensiamo di usare la testa, ma se veramente lo facessimo questo mondo non sarebbe così, nel bene e nel male.

E poi non parliamo di mettere al mondo dei figli, qui rasentiamo la follia pura, oltre alla situazione in cui siamo immersi, abbiamo il coraggio di tirar dentro anche altre persone… Fumi, gas di scarico, effetto serra, surriscaldamento del pianeta, deforestazione, scioglimento dei ghiacciai, guerre, tumori non curabili dovuti nella maggior parte dei casi da questo vivere poco rispettoso, in un mondo che sta cadendo a pezzi, mettiamo al mondo dei piccoli esserini che se va tutto bene qui ci dovono restare 70,80 anni…

Insomma ci sarebbe da scrivere tanto troppo, di questo argomento, quello che vorrei dire però è l’incredibile capacità che il genere umano ha, quella capacità di credere, sognare e fare senza pensare alle conseguenze, questo ci ha portati lontano, questo è quello che ci fermerà… Che peccato…

Annunci




Salto in Lungo

16 05 2019

Da dove ho lasciato a dove riscrivo, lascio uno spazio non descritto, non raccontato, personale, per la maggior parte delle volte volontariamente lasciato bianco, non amo i social, sono troppo invasivi se ti esponi, qui invece mi sembra più discreto e riservato, quasi come prendere tra le mani un buon vecchio libro, dove puoi sentirne l’odore della carta, lo spessore di ogni pagina… Eccomi caro buon vecchio blog…





SI!

15 06 2011

Tanta soddisfazzione tanta fierezza, 400 km per un voto utile, per un segnale ancora più importante… Forse qualcosa sta cambiando, mi piacciono i cambiamenti, possibilmente positivi però eh!

Io continuo a crederci nell’Italia.





REFERENDUM 12-13 GIUGNO 2011 DA DIVULGARE

13 05 2011

Da un’e-mail che ho ricevuto. Divulgate copiate e incollate.

Ciao a  tutti,
confermo la necessità di questo passaparola, aggiungendo che si
tratta di informazione per ri-affermare i diritti costituzionalmente
garantiti . Il dramma è che sembra la maggior parte della popolazione
non sia consapevole di quanto sta avvenendo.
Quello che Vi porto è solo un piccolo esempio. Sono una ricercatrice,
mi occupo di diritto ambientale e di risorse idriche. Ieri mattina
dovevo intervenire ad un programma RADIO RAI (programmato ormai da due
settimane) per parlare del referendum sulla privatizzazione dell’acqua
e chiarirne meglio le implicazioni giuridiche.
‘E arrivata una circolare interna RAI alle 8 di ieri mattina che ha
vietato con effetti immediati a qualunque programma della RAI di
toccare l’argomento fino a giugno (12-13 giugno quando si terrà il
referendum), quindi il programma è saltato e il mio intervento pure.
Questo è un piccolo esempio delle modalità con cui “il servizio
pubblico” viene messo a tacere e di come si boicotti pesantemente la
possibilità dei cittadini di essere informati e di intervenire (secondo
gli strumenti garantiti dalla Costituzione) nella gestione della re
pubblica. Di fronte a questa ennesima manifestazione di un potere
esecutivo assoluto che calpesta non solo quotidianamente le altre
istituzioni, ma anche il popolo italiano di cui invece si fregia di
esser voce ed espressione, occorre  riappropriarci della nostra voce
prima di perderla definitivamente.
Il referendum è evidentemente anche questo!
Mariachiara Alberton

RICORDATEVI CHE DOVETE PUBBLICIZZARLO VOI IL REFERENDUM… perchè il
Governo non farà passare gli spot ne’ in Rai ne’ a Mediaset.
Sapete perché ? Perché nel caso in cui riuscissimo a raggiungere il
quorum
lo scenario sarebbe drammatico per i governanti ma stupendo per tutti
i
cittadini italiani:
Vi ricordo che il referendum passa se viene raggiunto il quorum. E’
necessario che vadano a votare almeno 25 milioni di persone
Il referendum non sarà  pubblicizzato in TV.

I cittadini, non sapranno nemmeno che ci sarà un referendum da votare
il
12 giugno.      QUINDI : I cittadini, non andranno a votare il
referendum.

Vuoi che le cose non vadano a finire cosi ? Copia-incolla e
pubblicizza il
referendum a parenti, amici, conoscenti e non conoscenti.
Passaparola!





Appena prima dell’estate…

10 05 2011

Tintarella di luna, tintarella color latte… no non mi è presa una malinconia degli anni sessanta, anche perchè io nemmeno ero nei più lontani progetti dei miei genitori in quell’epoca, ma quello che mi premeva dire e domandare è: Ma voi ci avete mai fatto caso a quanto si è tremendamente bianchi prima dell’inizio dell’estate e che linea scura appena sotto la vita invece a fine estate??? Lo so messa così è proprio una domanda del cazzo, mi spiego meglio, io sono di carnagione piuttosto chiara non mi capacito di quanto sono pallido (se non faccio docce solari ecc…) in questo periodo praticamente non c’è distinzione nel mio corpo tra parti chiare e scure di pelle, ogni anno resto sconvolto da questa cosa, e dalla differenza pazzesca del colore di pelle a fine estate, come mi gongolo guardandomi l’abbronzatura, mi sconvolgo se rifletto a quanto cavolo sono bianco in questo perioro… Non so, forse mi capiscono solo le persone di carnagione chiara, mah… Vi lascio con una bella foto dell’anno scorso di me al mare…

ps. ho le febbre….si nota?





Nanananananana…

4 05 2011

Sappi amore mio
Che se avanza un pezzo di sto cuore è cuore tuo
Tu dici sì per sempre io per non morire
Ho tatuato te
Sappi amore mio
Che adesso io e te siam diventati noi
I giorni intensi sono i giorni da rifare
Senti amore mio…
Sappi amore mio
Che brutto tempo non è sempre un temporale
Che sei la pelle che ho deciso di tenere
Qua tra poco nevica…

(Qui tra poco arriva l’estate amore mio, ma in realtà sei tu la mia estate tutto l’anno…)





“Sei fuori tempo…”

29 03 2011

Giorni di vaga tristezza che vaga tristemente… Un sottobosco di tristezza che sotto sotto mi rimane costante durante il giorno… “pUltroppo” non andrò a “campovolo”…chi mi conosce può capire, quanta tristosa tristezza può esserci in me, in questi giorni di prevendita… e la cosa brutta è che ormai anche la prelazione che avevo prima che iniziasse la prevendita non c’è più, quella che consentiva all’area sottopalco… Tutto perchè ormai sono state fatte scelte diverse e programmi diversi, e un portafogli a “fisarmonica” come dicono i vecchi non ce l’ho…

…….però…….. che tristezza triste….